fbpx

L'abbazia di Villers-la-Ville, un sito da non perdere a 30 km da Bruxelles

L'abbazia di Villers-la-Ville, un sito da non perdere a 30 km da Bruxelles
Visita Villers

Aggiornato il 4 agosto 2022 da pierre

Se sei appassionato di storia e natura, non perderti il 900 anni di storia L'abbazia di Villers-la-Ville. Si tratta di un'antica abbazia cistercense situata nel cuore del Brabante vallone. Il sito vale la deviazione, non per niente 160.000 visitatori vengono qui ogni anno. Nel programma della tua visita, non meno di 30 ettari da coprire. Croce non meno di 5 maestosi giardini e percorso meditativo.

Se l'Abbazia non è più del tutto completa, vale assolutamente la deviazione. Non sorprenderti se a volte senti "Abbazia di Villers-en-Brabant", è la stessa abbazia detta: "abbazia di Villers-la-Ville »

Sarai sorpreso e sedotto dai magnifici giardini. Non per niente si vede l'abbazia di Villers stellato dalla Guida Michelin. Inoltre, è un posto classificato " Eccezionale patrimonio della Vallonia“. Attraverso i suoi 850 anni di storia che costituiscono il suo passaggio dal Medioevo ai giorni nostri, si sono sviluppati spazi verdi. Attraverserai ben 5 giardini medicinali, il giardino dell'abate, il giardino dei profumi, la linea del tempo delle rose antiche, il giardino dei frutti.

La storia dell'Abbazia di Villers la Ville

È nella valle del Thyle, in 1146, che l'Abbazia fu fondata nella valle del Thyle. Bernard de Clairvaux originariamente in botti. Molto presto fu protetto dai Duchi di Brabante. Ciò non significa che quest'ultimo abbia vissuto periodi tranquilli oltre che travagliati. In diverse occasioni i monaci avrebbero addirittura lasciato il luogo perché non si sentivano al sicuro. Fu nel XIII secolo che l'Abbazia vide la sua ora di gloria.  Dopo la Rivoluzione francese, l'abbazia fu venduta come bene nazionale perché la comunità monastica dovette disperdersi. Essendo diventato un luogo importante da visitare, il sito iniziò a deteriorarsi. Nel 1892, lo Stato belga è rientrato in possesso dei locali per iniziare un importante progetto di restauro.

Oggi è una ASBL che organizza locali, spettacoli teatrali, mostre e altri eventi.

 

Il sentiero dell'abbazia di Villers la ville: Sentiero meditativo

Da non perdere il nuovo spazio lungo il sentiero che parte ai piedi della chiesa e sale alla cappella di San Bernardo. Questo è punteggiato da aiuole profumate. Hai capito perché si chiama questo corso Le Giardino dei profumi, chiamato anche un Percorso meditativo. Durante il tuo viaggio, incontrerai 8 segni. Ognuno di loro ti invita a esplorare "un atteggiamento di consapevolezza". Ciò significa un atteggiamento paziente, accettazione, non giudizio e altri valori come: gratitudine, generosità e benevolenza.

Abbazia di Villers con bambini

Visita Villers con i bambini
Visita Villers con i bambini

Il posto è ideale per visitare con i bambini. Lo spazio verde è enorme, potranno correre senza pericoli. Inoltre la visita è interattiva gratuitamente, utilizzando il proprio smartphone è possibile scansionare i QR-code visualizzati sui pannelli delle diverse aree. Avrai così accesso alle informazioni relative alla località prescelta.

In un attimo sarai in grado di localizzarti su una mappa interattiva. Scegli un luogo del monastero cistercense per scoprirne la storia. La chiesa, il chiostro, il cimitero dei monaci, il percorso meditativo non avranno più segreti per te. I bambini apprezzeranno anche un pancake alla brasserie alla fine del corso.

Consigli pratici per la tua visita

  • Indirizzo del sito: rue de l'Abbaye, 55 – 1495 Villers-la-Ville
  • Telefono: 071/88.09.80
  • Sito web:www.villers.be
  • Orario di apertura: è possibile visitare il monastero tutti i giorni dalle 10:18 alle 17:1 Non è necessario prenotare. L'ultimo ingresso è alle 8:XNUMX Attenzione, dal XNUMX giugno e dall'XNUMX giugno il percorso meditativo sarà inaccessibile.

Se piove dovunque è grigio, il posto può anche essere interessante. L'abbazia sotto un cielo grigio vi farà pensare ai paesaggi scozzesi come durante la nostra visita.

 

pierre

A malapena un piede nella capitale belga, Pierre lancia "InsideBrussels.be", l'idea è semplice: "Cosa fare? Dove andare a mangiare o bere qualcosa?" Imprenditore nel cuore, questo non è il suo primo progetto! Lontano da lì. Come il vino, con il tempo il progetto migliora! Pierre non esita a condividere i suoi preferiti e i migliori indirizzi di ristoranti di Bruxelles che potrebbe consigliarvi ad occhi chiusi.